Facile gestione di una complessa molteplicità di varianti


Ingegneri meccanici e costruttori lavorano sempre sotto pressione. A richiedere molto tempo è soprattutto la progettazione di soluzioni di trasmissione su misura – specialmente se prima occorre cercare e confrontare i tantissimi documenti dei singoli produttori. STOBER ha studiato questo problema e alla fiera di Hannover ha presentato la soluzione: il suo nuovo configuratore prodotti. Con il suo design moderno e una facile navigazione, questo strumento online intuitivo consente all'utente di progettare la propria soluzione personalizzata rapidamente, in tempo reale e con pochi clic. A questo scopo sono disponibili numerosi filtri e possibilità di confronto. In seguito l'utente può scaricare i disegni 2D, i modelli 3D o la scheda tecnica dei prodotti scelti e richiedere direttamente un'offerta. Una volta terminata, la selezione può anche essere salvata e usata in un secondo momento o condivisa con altri.

L'obiettivo di STOBER è quello di fornire ai propri clienti un'assistenza ancora più completa con l'ausilio di servizi digitali. Ad esempio, per facilitare l'ordinazione di ricambi, lo specialista della trasmissione ha dotato tutti i componenti di cartellini del modello con codice QR. Leggendo il codice con lo smartphone o il tablet, l'utente può ricevere immediatamente tutte le informazioni importanti sul relativo modulo, come istruzioni per l'uso e di montaggio, liste dei ricambi o informazioni sulle caratteristiche tecniche. In questo modo eventuali errori nella scelta dei ricambi, di cui in genere ci si accorge solo al momento del montaggio, sono praticamente esclusi. Inoltre i tecnici dell'assistenza possono richiamare le informazioni senza dover coinvolgere il costruttore della macchina. E grazie al veloce accesso diretto a tutti i dati non è più necessario conservare tanti dati in archivio.

Lo specialista della trasmissione ha mostrato il proprio potenziale di automazione presso lo stand fieristico, servendosi di un robot Scara personalizzato con assi comandati in modo centralizzato dal controllore di movimento MC6 STOBER tramite EtherCat. L'architettura indipendente della trasmissione e del Motion Control è in grado di gestire in modo sicuro e potente meccaniche complesse.

Per quanto riguarda la tecnica di sicurezza, STOBER collabora con successo da molti anni con la Pilz GmbH & Co. KG. Per dimostrare come sia possibile mettere in sicurezza le macchine in modo flessibile, lo specialista della trasmissione ha presentato ad Hannover un modello con motore ad albero filettato e servomotore sincrono con albero cavo accoppiato dotato di barriera fotoelettrica di sicurezza e scanner laser. Se l'operatore entra nell'area di pericolo contrassegnata davanti alla macchina, la velocità degli assi viene ridotta e monitorata in modo sicuro (Safely-Limited Speed; SLS). Se l'operatore entra nell'area degli assi protetta con barriera fotoelettrica, le trasmissioni vengono arrestate in modo controllato monitorandole per garantire un arresto sicuro (Safe Stop 2; SS2). Se uno degli assi di azionamento si muove mentre il monitoraggio di arresto è attivo (Safe Operating Stop; SOS), nella trasmissione viene attivata la funzione di arresto "Safe Stop 1" (SS1). La trasmissione si arresta immediatamente in modo controllato e interrompe quindi l'alimentazione di energia al motore (Safe Torque Off; STO). Indipendentemente dai sistemi encoder del motore usati, tutte le funzioni di sicurezza usate raggiungono il livello SIL 3/ PL e/ Categoria 4.

Inoltre i visitatori dello stand della fiera hanno potuto informarsi sul LeanMotor senza sensori. A parità di potenza, questo prodotto innovativo è decisamente più leggero e più piccolo di un motore asincrono e più economico e più robusto di un servomotore sincrono. Con un rendimento fino al 96%, il LeanMotor STOBER corrisponde alla classe di efficienza energetica IE5. In questo modo i costruttori possono realizzare macchine più compatte e all'avanguardia, mentre gli utenti traggono vantaggio dal ridotto fabbisogno energetico e dalla lunga durata. La nuova classe di motori viene impiegata ad esempio per compiti di automazione dinamici in condizioni produttive difficili – in fiera STOBER ha presentato un esempio molto interessante.