E come Economy

“La perfezione non presuppone una tecnica estremamente complessa e costi elevati, ma soluzioni su misura in base alle esigenze dei clienti”, spiega Rainer Wegener, caposettore Management Center Sales di STOBER. Proprio con questo obiettivo, lo specialista delle trasmissioni ha ulteriormente sviluppato i riduttori planetari PE, introducendo sul mercato la seconda generazione.

Read More

“La perfezione non presuppone una tecnica estremamente complessa e costi elevati, ma soluzioni su misura in base alle esigenze dei clienti”, spiega Rainer Wegener, caposettore Management Center Sales di STOBER. Proprio con questo obiettivo, lo specialista delle trasmissioni ha ulteriormente sviluppato i riduttori planetari PE, introducendo sul mercato la seconda generazione.

Le più svariate applicazioni cliente implicano tra l’altro anche requisiti diversi i termini di precisione, come dimostrato ad esempio dai settori dell’automazione e dell’imballaggio. Oltre alle trasmissioni per compiti di posizionamento esigenti ad alta dinamica, sono anche necessarie trasmissioni per la regolazione degli stampi o per l’alimentazione. E proprio in questi casi è essenziale soddisfare l’alto requisito di qualità complessivo delle macchine per quanto riguarda il funzionamento silenzioso, la stabilità al gioco e la durata. “La nostra variante Economy fornisce una risposta proprio a queste esigenze”, continua Wegener.

Anche i riduttori PE sono dotati di una dentatura elicoidale, una caratteristica che li rende un prodotto unico sul mercato nel segmento Economy. Rispetto ai riduttori convenzionali con dentatura diritta, la dentatura elicoidale garantisce ridotti rumori di funzionamento e un’elevata regolarità. Fondamentalmente, l’utente beneficia di una soluzione molto economica e contemporaneamente potente. “Per la seconda generazione abbiamo potuto aumentare la coppia di accelerazione al 45 percento e la coppia nominale addirittura al 50 percento. Ciò implica un notevole miglioramento della prestazione. La variante a due livelli inoltre è più corta. In questo modo i riduttori sono più leggeri e nel complesso più compatti”, aggiunge Michael Oberländer, caporeparto dello sviluppo dei riduttori di STOBER.

Poiché lo specialista delle trasmissioni ha uniformato le interfacce di questa variante Economy ai riduttori planetari di alta qualità della terza generazione, sia nel montaggio diretto che nella variante con adattatore, è possibile montare anche motori STOBER o di terzi più piccoli.

Con il motore Lean senza encoder STOBER offre una classe di motori estremamente innovativa con rendimenti fino al 96 percento e quindi con classe di efficienza energetica IE5. In montaggio diretto con un riduttore PE, questo servomotore rappresenta un’unità molto compatta ed economica.

In combinazione con gli azionamenti snelli delle serie SC6 e SI6, si ottiene un sistema potente i cui componenti possono essere abbinati a tantissimi prodotti STOBER. Il costruttore riceve così tutto da un’unica fonte e con STOBER ha al suo fianco un interlocutore orientato alla pratica, con competenza di consulenza a 360°, che lo supporta nell’implementazione di tutti i suoi compiti di trasmissione.