Dr. Florian Dreher: L’ingegnere che ha tutto sotto controllo

Uno sguardo dietro le quinte: Dr. Florian Dreher, Direttore sviluppo e acquisti della divisione motori presso STÖBER Antriebstechnik

STOBER ha sviluppato ulteriormente la sua One Cable Solution (OCS) in collaborazione con il produttore di encoder HEIDENHAIN, portando sul mercato la generazione successiva. Con EnDat® 3, il protocollo a prova di futuro di HEIDENHAIN, il nuovo cavo ibrido può collegare in modo affidabile motori e azionamenti posizionati fino a 100 metri di distanza. L’utilizzatore riceve un sistema completo composto da un servomotore sincrono, un cavo e l’azionamento adatto. Una delle figure di spicco di questo progetto è Dr. Florian Dreher, Direttore sviluppo e acquisti della divisione motori presso lo specialista di trasmissioni di Pforzheim.

Pforzheim, 26/11/2021 – One Cable Solution, in breve OCS, è parte della gamma di prodotti dello specialista di trasmissioni di Pforzheim STOBER già dal 2016. Mentre in una soluzione tradizionale un cavo trasmette i dati di un encoder e un altro la potenza elettrica, nell’OCS un cavo ibrido svolge entrambe le operazioni. Finora il sistema ha presentato qualche vulnerabilità: se l’encoder e l’azionamento si trovano a una distanza superiore ai 15 metri, la trasmissione dei dati non è sempre priva di interferenze. In questo caso è necessaria una valvola di uscita per cavo: un componente costoso che necessita di spazio supplementare nel quadro elettrico. “In cooperazione con HEIDENHAIN abbiamo risolto questi problemi”, spiega Dr. Florian Dreher. “A tal scopo abbiamo ulteriormente sviluppato la soluzione a un cavo di STOBER già esistente, ottimizzandola in particolare per le applicazioni altamente dinamiche in cui vengono usate catene portacavi”. Il Direttore Sviluppo e acquisti della divisione motori ha assunto un ruolo fondamentale in questo processo.

Dr. Florian Dreher lavora in STOBER dal 2017. Il trentottenne ha studiato ingegneria meccanica a Karlsruhe e già allora aveva un debole per l’elettrotecnica. “Entrambi i settori mi entusiasmano, però purtroppo ai miei tempi il corso di studi in meccatronica non esisteva ancora”, afferma. Dopo la laurea, cominciò il suo percorso professionale presso un grande produttore della tecnica di trasmissione, conseguendo parallelamente il suo dottorato. Il progetto di ricerca rientrava nel settore della progettazione di macchine elettriche. Perché è passato a STOBER? “Anche il mio datore di lavoro precedente era un’azienda a conduzione familiare, ma troppo grande. Lì ero solo uno dei tanti”, spiega. Dello specialista di trasmissioni di Pforzheim apprezza l’interessante portafoglio prodotti. “Sviluppiamo tutti i componenti internamente, i motori e i riduttori da un lato e i cavi dall’altro”, spiega. “L’azienda è caratterizzata da percorsi brevi, gerarchie piatte e da una comunicazione eccellente con gli altri reparti, come la progettazione dei riduttori e l’elettronica. E poi siamo attivi a livello globale. Già da alcuni anni ci concentriamo sempre più sul mercato asiatico e nordamericano”. Inoltre, anche STOBER è un’azienda a conduzione familiare. E questo ha un effetto positivo sulla collaborazione.

Un punto di riferimento

STOBER non perde mai di vista la concorrenza, prestando attenzione a un approccio alla pari. “Tuttavia spesso siamo noi a definire il punto di riferimento, come nel caso dello sviluppo della nostra OCS”. In collaborazione con il produttore dei nuovi cavi ibridi, STOBER ha sottoposto questi ultimi a numerose prove di laboratorio: persino dopo cinque milioni di cicli, anche con una lunghezza cavo di 50 metri senza valvole, la qualità della trasmissione dati è così buona da permettere di leggere e valutare tutti i segnali nella comunicazione dell’encoder, senza errori e senza problemi. “All’inizio abbiamo dovuto superare alcuni ostacoli”, afferma Dr. Florian Dreher. Ma abbiamo anche imparato molto. Cavi equivalenti di altri fornitori nella versione standard non si rivelano all’altezza. La seconda generazione OCS di STOBER, invece, lo è in tutto e per tutto.

Dr. Florian Dreher: Il sistema sotto controllo

In qualità di responsabile del progetto, Dr. Florian Dreher era responsabile della progettazione e della produzione dei cavi, della protezione dalle interferenze e della coordinazione delle prove. La maggior parte dei concorrenti testerebbero separatamente i singoli componenti, che svolgono un ruolo decisivo per un funzionamento corretto dell’OCS”, racconta Dreher. “Invece, nell’ambito delle prove, noi ci concentriamo sull’interazione dei componenti”. Questa è la conclusione principale tratta dal responsabile della divisione: “Dobbiamo considerare sempre il sistema nel suo insieme”. Ossia i cavi, il motore, l’encoder e l’azionamento. Pertanto è stato necessario coinvolgere nel progetto tutti i reparti rilevanti. La comunicazione è un aspetto cruciale, in particolare con il partner di sviluppo HEIDENHAIN e con la divisione di sviluppo dell’elettronica di STOBER, nonché con il produttore dei cavi ibridi che ha messo a disposizione l’impianto della catena portacavi per le prove. Nell’ambito del progetto OCS Dr. Florian Dreher ha capito che il lavoro di squadra è estremamente importante per raggiungere i migliori risultati.

In che direzione si svilupperà l’OCS? Dr. Florian Dreher riflette un attimo: “Vogliamo che i nostri attuali e potenziali clienti riconoscano il valore aggiunto che offriamo loro. Molti utilizzatori sul mercato ci considerano ancora uno dei tanti. Ma non lo siamo”. Infatti, è indiscutibile che il sistema OCS composto da motoriduttori, cavi ed elettronica ha dato risultati eccellenti nella prova in campo, 24 ore su 24, per sei mesi, senza disturbi. Inoltre, i componenti del sistema possono essere rispettivamente collegati con un solo clic.

Quali sono i progetti per il futuro? “Continueremo a migliorare i motori e i cavi dal punto di vista tecnico”, promette Dr. Florian Dreher . “E lo faremo portando avanti il sistema STOBER messo a punto nel miglior modo possibile. Infatti, è proprio questo il segreto del nostro successo”. Dr. Florian Dreher definisce ancora oggi la direzione degli sviluppi futuri e coordina i singoli reparti: nella sua funzione di interfaccia tra le singole parti ha tutto sotto controllo.

Immagini:

Contatto per la stampa, redazione / panoramica di mercato (NOVITÀ):

STÖBER Antriebstechnik GmbH + Co. KG
Claudia Grotzfeld

Kieselbronner Str. 12
75177 Pforzheim│Deutschland
Fon: +49 7231 582-1460
claudia.grotzfeld@stoeber.de
www.stoeber.de